Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Comunicati stampa

 
A A A
 
tower-model:MA1-56
CONTROLLI
true
false
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Comunicati stampa
10
gen
2019
Upidea! Startup program - scelte le startup dell’edizione 18/19 che parteciperanno al programma di accelerazione
 
$titolo

Circa 80 startup da tutta Italia hanno risposto alla quarta call di Upidea! Startup program, progetto promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e coordinato da Unindustria Reggio Emilia, con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo della nuova imprenditoria ed innovare il sistema produttivo locale.

Di queste, la Giuria, composta da tecnici e imprenditori di tutta la regione, tenuto conto del grado di innovazione del progetto, della sostenibilità economica, della qualità e della completezza del team, ha selezionato le seguenti startup:

A.G.M.A (Parma, materiali innovativi per edilizia); BLUBONUS (Brescia, piattaforma con Intelligenza artificiale per accesso a bonus per famiglie nell'ambito del welfare aziendale); CONFIRMO (Padova, software per digitalizzazione consenso informato); DIFLY (Reggio Emilia, drone per emissioni inquinanti); IMMERSIO (PR, realtà virtuale per l’industria, Health); JARVIS (Bologna, smart home/Domotica); MERCATOMETALLI (Forlì-Cesena, piattaforma compravendita metalli); MOSI BBOX (Reggio Emilia, monitoraggio sismico capannoni); PROJECMII (Parma, rintracciabilità materie prime alimentari); SMARTTARGA (Taranto/Bologna, targa intelligente per auto); VATLYNX (Bologna, piattaforma per pagamento tax free); WANDEROO (Firenze, piattaforma per programmi di viaggio con blogger).

La selezione ha visto una prima scrematura a novembre, che ha permesso a 35 team di partecipare al Boot Camp − un percorso formativo, sviluppato in sei seminari tematici tenuti da Augusto Coppola, Managing Director di LUISS ENLABS − e a due working day, giornate di lavoro a stretto contatto con gli esperti e i mentori, che hanno così potuto valutare l’apprendimento e la capacità recettiva dei team. La Giuria si è poi riunita per i colloqui con i team e per ascoltare le brevi presentazioni delle idee di impresa. Tra tutti sono stati scelti i migliori che parteciperanno all’accelerazione, in avvio in questi giorni fino a maggio, quando all’Investor Day si presenteranno ad investitori e imprenditori del territorio per cercare di instaurare solide collaborazioni.

Upidea! Startup program è realizzato con il contributo di uno dei più importanti acceleratori italiani, LUISS ENLABS e del suo fondo di venture capitalist LVenture Group. Le attività si svolgono negli spazi del Tecnopolo di Reggio Emilia, grazie alla collaborazione di Fondazione REI. Supportano il progetto anche Alma Cube (Bologna), Cesenalab (Forlì-Cesena), Fondazione Democenter Sipe (Modena), InLab (Piacenza), Nuove Idee Nuove Imprese (Rimini), Romagnatech (Forlì-Cesena) e San Marino Innovation (Repubblica San Marino). Il progetto vanta inoltre la collaborazione di TIM#WCAP, l’hub di open innovation di TIM, che metterà a disposizione spazi fisici per l’incubazione di idee di impresa, e delle associazioni Eurach Research e Réseau Entreprendre Emilia-Romagna.

Hanno preso parte ai lavori della Giuria (nella foto): Alessandro Annovi, Giovani Imprenditori Unindustria Reggio Emilia; Valentina Bergamaschi, Réseau Entreprendre; Fabrizio Bugamelli, Alma Cube; Eugenio Burani, Michele Poggipolini e Michele Tedeschi, Giovani Imprenditori Confindustria Emilia Centro; Nicola Calisesi, Giovani Imprenditori Confindustria Romagna; Vittorio Cavani, Vice Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Emilia-Romagna; Enrico Corni, B-Engine; Valentina Matlì, Democenter; Matteo Paradisi e Sasha Komarevych, LUISS ENLABS; Valentina Trascinelli e Elena Boschi, Giovani Imprenditori Unione Parmense degli Industriali; Pierpaolo Ughini, INLab.

 

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF