Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Comunicati stampa

 
 
A A A
 
tower-model:MA1-56
CONTROLLI
true
true
true
false
true
false
false
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Comunicati stampa
20
dic
2017
Unindustria Reggio Emilia: oltre 1.800 studenti in 40 aziende reggiane.
 
$titolo

40 imprese associate ad Unindustria Reggio Emilia hanno accolto oltre 1.800 studenti in occasione della giornata nazionale promossa da Confindustria denominata Industriamoci - Pmi Day, dedicata all’orientamento delle nuove generazioni e volta a far scoprire ai ragazzi le opportunità offerte dal mondo industriale e dai suoi protagonisti.
Questa edizione, la settima, ha registrato nella nostra provincia il superamento dei numeri record raggiunti lo scorso anno, a cui aggiungere i ragazzi incontrati direttamente in aula e i genitori coinvolti nelle conferenze di orientamento. A livello nazionale sono state oltre 1.000 le imprese che anno partecipato e più di 41.000 gli studenti e gli insegnanti coinvolti, con i numeri di Reggio Emilia che si confermano sempre in vetta alle percentuali nazionali.

Il superamento dei numeri record dello scorso anno – precisa Claudio Lodi, Vicepresidente Unindustria Reggio Emilia con delega a Education e Rapporti con la Scuola – è da leggersi come ulteriore consolidamento e rafforzamento dello stretto legame instaurato tra il mondo della scuola e le imprese del sistema Confindustria sul nostro territorio. Scopo dell’iniziativa è quello di supportare le attività di orientamento nelle scuole, facendo conoscere le professioni presenti nelle nostre imprese e i profili più richiesti dal mercato, e sollecitando i giovani e le loro famiglie a decidere in modo informato, prendendo in considerazione anche le reali opportunità d’impiego. Non dimentichiamo, infatti, che alla base della disoccupazione giovanile esiste un’importante variabile di natura strutturale: il disallineamento tra le opportunità di lavoro generate dalle imprese e il capitale umano reso disponibile dal sistema scolastico e formativo”.

La sfida è quella di riuscire a trasmettere il valore dell’impresa quale patrimonio comune e presupposto fondamentale di crescita - precisa Roberta Anceschi, Vicepresidente Unindustria Reggio Emilia con delega alla Piccola Industria – E credo che negli anni questo risultato sia stato ottenuto. Ma non dobbiamo smettere di lavorarci, anche portando i giovani proprio dove beni e servizi prendono forma, e si concretizzano il talento e l’impegno degli imprenditori e dei loro collaboratori. Così facendo consentiamo ai ragazzi di “vivere” l’impresa, soprattutto quella di piccole e medie dimensioni, importantissimo motore di sviluppo del nostro territorio”.

Lanciato per la prima volta nel 2010, il Pmi Day è diventato un’attività consolidata da cui è nato anche il progetto Industriamoci, che rappresenta la cornice di riferimento delle attività che Piccola Industria, insieme ai Comitati territoriali, dedica alle nuove generazioni nel corso dell’anno.
La settima giornata nazionale delle PMI si svolge nell’ambito della XIV settimana della Cultura d’impresa di Confindustria, ed è inserita nella settimana europea delle PMI, promossa dalla Commissione Europea.

Queste le aziende reggiane che hanno partecipato: Arag, Argo Tractors, Arti Grafiche Reggiane & Lai, Blulink, Bombardi Rettifiche, Carpenteria C.S., Cir Food, Clevertech, Comet, Crisden, Dalter Alimentari, Ferrarini, Fives Oto, FM, Ghepi, Immergas, Ingranaggi Moreali, Interpuls, Isi Plast, Kaitek, Litokol, Kohler - Lombardini, Meta System, Modelleria Brambilla, Moss, MP Gamma, O.M.G., Pommier Italia, RCF, Reire, Righi, Sarong, Stampotecnica, Tecnopress, Tetra Pak Carta, Verdemax, Vimi Fasteners , Voith Turbo e Walvoil (Gruppo Interpump).

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF
PER INFORMAZIONI
Area
Ufficio Studi, Education e ICT
Referenti

TEL +39 0522 409775
FAX +39 0522 409795