Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Comunicati stampa

 
A A A
 
tower-model:MA1-56
CONTROLLI
true
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Comunicati stampa
16
apr
2019
All'Istituto Nobili il primo premio di Latuaideadimpresa
 
$titolo

È la classe IVB dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Leopoldo Nobili” di Reggio Emilia la vincitrice del Premio Latuaideadimpresa®, la gara di idee imprenditoriali rivolta agli studenti delle scuole superiori realizzata dalla Luiss Guido Carli, Intesa Sanpaolo, Unindustria Reggio Emilia e Noisiamofuturo che si propone di diffondere la cultura d’impresa e sostenere la crescita di talenti tra le nuove generazioni, il cui evento conclusivo si è tenuto questa mattina presso il Teatro Valli, nell’ambito del Festival dei Giovani in corso in questi giorni in città.

È bello vedere così tanti volti giovani e docenti impegnati nella educazione dei nostri ragazzi. Latuaideadimpresa® è una semina di produttività, una fucina di talenti che, negli anni, ha coinvolto oltre 13mila studenti e presentato più di 850 progetti di impresa. Per questo, come Università Luiss, ne abbiamo fatto un cardine di orientamento, per scovare passioni e creatività di una generazione che sorprende sempre e che troviamo ogni anno, qui al Festival dei Giovani, più determinata e desiderosa di emergere” ha dichiarato Luigi Serra, Vice Presidente Esecutivo della Luiss Guido Carli.

Gli studenti dell’Istituto reggiano hanno conquistato il favore della giuria con il progetto dedicato “Sound Security” volto alla sicurezza di pedoni e ciclisti, al termine di una appassionata e partecipata competizione che ha visto classificarsi al secondo posto l’Istituto Tecnico Agrario “Zanelli” di Reggio Emilia con il progetto “Domotic Green House e al terzo, il Liceo Scientifico “Enzo Ferrari” di Cesenatico con il progetto “Il Matitone”.  A premiare i vincitori Tiziana Foletti, Direttrice Area Retail Reggio Emilia di Intesa Sanpaolo: “Accompagnare le loro passioni dei nostri ragazzi e contribuire a realizzare i loro sogni sono un obiettivo centrale per la nostra Banca, per questo siamo costantemente alla ricerca delle modalità e dei linguaggi più adatti - ha spiegato - Va in questo senso, appunto, il nostro impegno per questo premio ed il sostegno in qualità di main sponsor del Festival dei Giovani, che permette a migliaia di giovani di condividere, elaborare ed affinare idee e aspirazioni”.

Alessandro Annovi, Consigliere Gruppo Giovani Unindustria Reggio Emilia, ha aggiunto: “Unindustria Reggio Emilia partecipa ogni anno con le scuole del territorio alla competizione nazionale Latuaideadimpresa®, nell’ambito del forte investimento che l’Associazione fa sui più giovani, nella consapevolezza che queste generazioni rappresentino il nostro futuro e che la collaborazione con le scuole sia un fattore imprescindibile per il successo stesso delle imprese. Ed ogni anno è con grande orgoglio che vediamo gli studenti impegnati su temi di estrema attualità, come la green economy, la circular economy, la sostenibilità e la grande attenzione al sociale. Con progetti che sono sempre più trasformabili in vere e proprie start up. Ed è proprio questo il motivo per cui sosteniamo Latuaideadimpresa®: per stimolare l’auto-imprenditorialità e arricchire l’offerta formativa scolastica dei valori tipici della cultura d’impresa, contribuendo in modo tangibile alla progettazione dei percorsi di alternanza con le scuole. Negli anni abbiamo vinto premi speciali e anche un primo premio assoluto:merito indiscusso dei ragazzi che si sono distinti con impegno ed entusiasmo, dei loro insegnanti che li hanno sostenuti e seguiti e della loro scuola che ha investito nel progetto. Ma è anche un risultato che coinvolge il nostro intero territorio testimoniandone il talento diffuso. Dall’impresa alla scuola e dalla scuola all’impresa è un’ennesima conferma di una cooperazione vincente”.

Il premio assegnato stamane, che ha costituito uno dei momenti più attesi del Festival dei Giovani, rientra in un progetto coordinato da Sistemi Formativi Confindustria con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Alla scuola prima classificata è andato, da parte di Intesa Sanpaolo, un premio di 5mila euro da destinare ad attività didattiche, mentre i ragazzi autori del progetto hanno ricevuto dotazioni tecnologiche e l’invito al prossimo Milan Games Week 2019.

La premiazione reggiana segue quella della tappa di Gaeta del Festival dei Giovani dove a trionfare erano stati gli studenti del Liceo Scientifico Gramsci di Ivrea con il progetto “Smart Stop”, mentre il Premio Speciale Circular Economy Innovazione Sistemica era andato all’IPSIA di Parma con il lavoro “Eat-Pack”.

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF