Assemblea Generale | Sostenibilità 2024 Pianura & Industria
L'Assemblea Generale 2024 di Unindustria Reggio Emilia si svolgerà per la prima volta a Guastalla, proseguendo nel piano strategico di valorizzazione e sviluppo del sistema territoriale reggiano. Nel corso dell'evento verrà presentata la proposta di un Patto per lo Sviluppo Territoriale della Pianura Reggiana, lavorando di concerto con i Comuni coinvolti, con la Provincia di Reggio Emilia e con la Regione Emilia-Romagna. L’obiettivo è la definizione di una visione di futuro a partire dalla quale decidere, in maniera condivisa, il portafoglio dei progetti territoriali da realizzarsi in vista del prossimo settennato europeo 2028-2034.
19 giugno 2024 - Dalle 17:30 alle 19:30
SOSTENIBILITÀ
Per salvare questo contenuto devi accedere all'area riservata
Assemblea Generale | Sostenibilità 2024 Pianura & Industria

Attraversata dalla Grande Trasformazione che l’ha collocata industrialmente ai vertici internazionali, la società della Pianura Reggiana, la “Bassa”, presenta elementi di criticità nella percezione che ha di sé stessa. Un dato, quest’ultimo, emerso con grande evidenza nell’indagine sul sentiment dei reggiani che Unindustria Reggio Emilia ha realizzato nell’autunno 2023.

Tale deficit di autorappresentazione è in qualche modo simmetrico all’insufficiente consapevolezza che di questo territorio hanno avuto sin qui le politiche regionali, con riferimento, in particolare, alle iniziative di origine europea (UE) che perseguono la coesione.

Generare dal basso un Patto per lo Sviluppo Territoriale della Pianura Reggiana, lavorando di concerto con i Comuni coinvolti, con la Provincia di Reggio Emilia e con la Regione Emilia-Romagna, è la proposta che Unindustria Reggio Emilia lancerà alle amministrazioni comunali e alle comunità della pianura reggiana nel corso della propria Assemblea Generale 2024 che si terrà, per la prima volta nell’ormai secolare storia dell’Associazione, a Guastalla.

L’obiettivo indicato dagli industriali è la definizione di una visione di futuro a partire dalla quale decidere, in maniera condivisa, il portafoglio dei progetti territoriali da realizzarsi in vista del prossimo settennato europeo 2028-2034.

Per avviare questa ambiziosa iniziativa è indispensabile formalizzare e costruire, a partire dall’autunno 2024, una struttura di relazioni istituzionali di adeguata consistenza e coerenza. È indispensabile, soprattutto, consolidare la relazione fiduciaria tra imprese e istituzioni per poter così sviluppare autentici progetti di sistema e non già una somma di realizzazioni incoerenti tra loro in quanto funzionali a interessi di questa o quella parte.

Dare vita al Patto per lo Sviluppo è una sfida che la Pianura Reggiana può vincere perché oggi, più che mai, la speranza di un futuro sostenibile si chiama industria.

 



 

Programma

17.30 - Saluto istituzionale

Sindaco Comune di Guastalla

17.35 - Relazione

Roberta Anceschi Presidente Unindustria Reggio Emilia

17.55 - Intervento

Giulio Buciuni Docente e Direttore del Master di Imprenditorialità, Trinity College, Dublino

18.15 - Conversazione

Luca Paolazzi Direttore Scientifico Fondazione Nord Est
Daniele Marini Direttore scientifico di Community Research&Analysis

18.45 - Conversazione

Vincenzo Colla Assessore allo Sviluppo economico e green economy, Lavoro, Formazione Regione Emilia-Romagna

19.05 - Conclusioni

Emanuele Orsini Presidente Confindustria

 

conduce i lavori

Andrea Cabrini Direttore Class CNBC

 

Nel corso dei lavori è prevista la cerimonia per l’assegnazione del Premio Italiano Meccatronica 2024.

A chi rivolgersi

Laura D'Alascio
Laura D'Alascio
Referente
Comunicazione
335.1389887 Scrivimi
Per salvare questo contenuto devi accedere all'area riservata
Elisa Melato
Elisa Melato
Referente quote e rapporti amministrativi con gli associati
0522 409725 Scrivimi
Per salvare questo contenuto devi accedere all'area riservata
Laura Munari
Laura Munari
Responsabile eventi e contenuti
Comunicazione
0522 409723 Scrivimi
Per salvare questo contenuto devi accedere all'area riservata