Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Notizie dalle imprese

 
 
A A A
 
tower-model:MA1-41
CONTROLLI
true
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Notizie dalle imprese
13
nov
2017
Vercos Frigo e la sfida vincente negli anni: fare edilizia applicata al freddo.
 
$titolo

«Facciamo edilizia applicata al freddo». La definizione del direttore commerciale Francesco Caliò, è la fotografia di Vercos Frigo, azienda di Felina (RE) specializzata in strutture atte a “conservare il freddo”.
Nata nel 1979, la società nel 1982 fu acquisita dall’attuale titolare, Oddino Lusenti, che negli anni ha contribuito a renderla un riferimento in Italia e all’estero: «Lusenti – dice Caliò – è un imprenditore straordinario, portatore di intuizioni che hanno consentito all’azienda di innovarsi con costanza. La capacità di Lusenti, trasferita a tutti i suoi collaboratori, è di risolvere i problemi dei clienti, senza crearne, di studiare con i loro tecnici soluzioni nuove e idonee ad ogni richiesta».
Mentalità vincente, oggi “biglietto da visita” di Vercos Frigo. L’azienda è presente da sempre nel settore del freddo. In particolare le attività sono rivolte all’industria alimentare, agli studi di progettazione industriale e ai maggiori produttori di impianti per il freddo.
«Caratteristica fondamentale di ogni lavoratore, è conoscere le problematiche di cantiere e fare squadra anche con le altre maestranze».
Il successo sta nei numeri, che in termini di affari e fatturato dà ragione a Vercos Frigo.
Vero è che l’azienda non ha conosciuto crisi, continuando a lavorare tanto anche negli anni più difficili: «Anche perché il mercato alimentare non può conoscere crisi» - spiega Caliò.
Che su questa considerazione basa l’ottimismo per il futuro: «I gusti cambiano e cambiano quindi le esigenze. Noi abbiamo sempre dimostrato di saperci adeguare alle richieste di mercato, specie a quello italiano che resta lo zoccolo duro in termini di fatturato. Siamo insomma pronti ad affrontare le nuove sfide».

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF