Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Notizie dalle imprese

 
 
A A A
 
tower-model:MA1-41
CONTROLLI
true
false
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Notizie dalle imprese
01
ago
2018
Flash Battery fa il punto della situazione sul mondo delle batterie al litio
 
$titolo

Marco Righi,CEO Kaitek Flash Battery si è raccontato a TCE Magazine per fare un resoconto sul mercato delle batterie al litio. Di seguito riportiamo l'intervista integrale.

Kaitek non è solo un’azienda innovativa ma, vista l’età dei suoi fondatori, è anche una storia di successo di imprenditoria giovanile. Da dove parte questo progetto? 

Tutto nasce dalla passione, la passione per l’elettronica. Mio padre aveva una azienda in cui produceva carica batterie in alta frequenza fondata nel 1985, anno della mia nascita. In quella realtà ho iniziato a mettere le basi per le mie conoscenze in ambito elettronico. Sono stato assunto in azienda a 15 anni, ci lavoravo nel periodo estivo. Ho iniziato nel reparto riparazioni, questo mi ha permesso di imparare i rudimenti della materia, e, estate dopo estate, sono arrivato al reparto ricerca e sviluppo. Nel 2006 mio padre ha però deciso di cedere l’azienda, così è svanito il sogno di continuare il mio lavoro nell’azienda di famiglia. Ho intrapreso altri percorsi professionali, continuando però ad alimentare competenze verso il mondo dell’elettronica. Il mio primo incontro con le batterie al litio è stato nel 2009 quando, per caso, ho incontrato un amico che produceva veicoli elettrici. L’aspetto non era dei migliori e nemmeno le prestazioni: la qualità era bassa, le celle disomogenee e non funzionavano a dovere. Questo accese un’idea nella mia mente: viste le caratteristiche che avevano le batterie al litio, se avessi risolto i problemi tecnici, avrei potuto portare un’innovazione enorme a tutte le applicazioni industriali. 

Feci delle analisi, presi delle celle per analizzarle, aprirle e vedere come venivano fatte, studiai l’elettronica che gestiva queste batterie al litio e da qui mi venne la possibile soluzione: dovevo studiare un differente sistema di controllo e gestione delle batterie al litio. Ingaggiai il mio amico di esperimenti da garage Alan Pastorelli (lui nel frattempo si era laureato in ingegneria elettronica e lavorava nel settore Automotive) e da quel momento incominciammo a progettare ogni sera e nei weekend il nostro sistema di gestione delle batterie al litio. Il sistema di gestione che avevamo studiato teneva bilanciate le celle anche nei pacchi batteria più grandi rendendoli affidabili ed efficienti. Era il 2012 e da quel momento iniziammo ufficialmente a progettare la batteria al litio Flash Battery.

Cosa fornite al mercato? Un prodotto? Una soluzione? Una visione?

Offriamo soluzioni customizzate, ovvero un prodotto studiato ad hoc che risponde in maniera performante alle diverse esigenze dei nostri clienti. Prima di iniziare con la prototipazione e la produzione della batteria, il team di ingegneri Flash Battery, dedicati alla progettazione e custom, analizzano insieme al cliente tutte le specifiche tecniche necessarie e realizzano la batteria Flash Battery più adatta alle esigenze del cliente. Durante la nostra consulenza ci preoccupiamo di analizzare i fabbisogni del nostro cliente (studiamo l’applicazione industriale definendo i consumi dell’applicazione, valutiamo dimensioni e peso della batteria); identifichiamo le interazioni tra batteria/macchina/caricabatteria e realizziamo la soluzione più corretta per l’applicazione.

In che modo la vostra proposta può migliorare l'attività di un'azienda che vi sceglie? 

La fortuna di crescere nell’azienda di famiglia in cui venivano prodotti circa  60.000  carica batterie all’anno e vivere in questo ambiente mi ha aiutato a strutturare l’azienda fin da subito con un approccio industriale e non da spin-off universitario o artigianale,  come la maggior parte dei nostri competitor. Hardware e software sono progettati internamente dal nostro ufficio tecnico e questo ci permette di avere una flessibilità ed una reattività nelle risposte al cliente che nessun nostro competitor in questo momento può dare.

La tecnologia Flash Battery integra un sistema elettronico di controllo che garantisce un’ efficienza superiore ai nostri clienti. Il controllo remoto automatico (Flash Alert System) monitora quotidianamente lo stato di salute della batteria prevedendo cosi anomalie e fermi macchina, il bilanciamento combinato è 20 volte superiore alle altre batterie e la velocità di ricarica è 8 volte più veloce di una batteria al piombo.

Che idea hai del futuro energetico del nostro Paese? Rius ciremo a far decollare la mobilità sostenibile?

Abbiamo dimostrazioni quotidiane che sempre più aziende stanno adottando scelte green in ottica di risparmio energetico. La nostra esperienza, a contatto diretto con produttori di macchine industriali e veicoli elettrici, ci sta dimostrando che mercati e settori in cui venivano utilizzati solo motori a combustione e sistemi idraulici oggi si stanno avvicinando alla trazione elettrica con le batterie al litio.

Il mercato agricolo e quello del movimento terra sono i mercati che più ci hanno stupito in questa metà 2018 in quanto hanno manifestato l’esigenza di adottare soluzioni green che possano permettere una lavorazione sostenibile eliminando ogni tipo di manutenzione ordinaria senza nessuna emissione di anidride carbonica permettendo inoltre un sensibile risparmio energetico.

L'ultimo periodo vi ha visti protagonisti di diverse fiere e manifestazioni, non solo per far conoscere la vostra tecnologia ma anche per divulgare il vostro spirito di innovazione. A quali eventi avete partecipato?

Hannover e Parma sono state le due località scelte per presentare la tecnologia delle batterie al litio Flash Battery ad alta velocità di ricarica, senza manutenzione.

Dal 23 al 27 aprile scorso abbiamo preso parte alla fiera CeMAT (Hannover – Germania), evento internazionale riconosciuto come il più importante punto di incontro globale dedicato alla logistica, Supply Chain Management e intralogistica. Si è parlato di bilanciamento combinato, carica rapida con assenza di manutenzione e controllo remoto. In quello che è invece un contesto prettamente rivolta all’automazione industriale, SPS IPC Drives (22-24 maggio scorso), fiera annuale organizzata da Messe Frankfurt Italia riunite alle Fiere di Parma, Flash Battery ha mostrato alla filera dell’automazione, l’importanza del sistema di monitoraggio quotidiano completamente automatico fornito da Flash Battery.

Oltre a questi eventi internazionali, la batteria al litio Flash Battery è a bordo del Tesla Destination Tour il primo viaggio totalmente elettrico, che vedrà la supercar elettrica più famosa al mondo, la Tesla appunto, impegnata in 12 tappe lungo la penisola. L’energia del trailer agganciato alla prestigiosa vettura californiana, che alimenta una cucina mobile, è infatti fornita da una batteria al litio Flash Battery da 10,2 kWh.

Visto che hai avuto modo di incontrare e parlare del tuo lavoro anche con molti ragazzi giovani, da ragazzino cosa volevi fare da grande?

In questo anno ho avuto modo di incontrare e di confrontarmi con molti giovani in cui ho ritrovato lo stesso entusiasmo e interesse che mi hanno spinto, 6 anni fa, a creare qualcosa di mio.

Da ragazzino quando pensavo a come fosse stato il mio lavoro da grande, lo immaginavo nell’azienda di famiglia ma sappiamo tutti che il destino a volte è beffardo.
Quella che ho ritenuto essere di primo impatto una sfortuna si è rivelata essere, con il senno di poi, un’importante fortuna… mi ha permesso di creare l’azienda che ho sempre sognato.

Ad oggi Flash Battery ha progettato e prodotto oltre 4.000 batterie al litio, studiato soluzioni personalizzate, più di 200 diversi modelli e installato oltre 55Megawattora in diverse applicazioni tra macchine industriali e veicoli elettrici.

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF