Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Notizie dalle imprese

 
 
A A A
 
tower-model:MA1-41
CONTROLLI
true
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Notizie dalle imprese
13
set
2017
FFH, la holding che detiene la maggioranza di Seven IT, ha rilevato il 33% di Marte 5.
 
$titolo

FFH, la holding che detiene la maggioranza di Seven IT, ha rilevato il 33% di Marte 5, società toscana specializzata nell’innovazione tecnologica.
Un’acquisizione che permette a Seven IT di proporsi sul mercato con una specializzazione ancora più qualificata, con un accento rivolto all’innovazione, in campi, come quelli della realtà aumentata e della realtà virtuale, che rappresentano le nuove frontiere degli sviluppi tecnologici.
Marte 5, con sede operativa a Cecina in provincia di Livorno, dal 2012 ha scelto di investire in prodotti all’avanguardia, anticipando ciò che oggi, sta cominciando a essere una delle nuove esigenze delle aziende.
“Siamo molto soddisfatti di questa operazione _ sottolinea Nicola Boni amministratore delegato di Seven IT _ che ci permette non solo di allargare i nostri confini territoriali, ma anche di acquisire nuove competenze in un mercato in continua evoluzione. La nostra strategia imprenditoriale prevede nel prossimo triennio altre operazioni come questa”.
All’interno del consiglio di amministrazione di Marte 5 saranno presenti Antonio Laudazi, fondatore dell’azienda in qualità di amministratore delegato, e Carmine Caliendo, socio e responsabile commerciale della holding FFH.
“Accogliamo con piacere l’arrivo di Seven IT _ spiega Laudazi _ per poter continuare nella nostra crescita e presentarci sul mercato in una nuova veste e forti del supporto di un gruppo ambizioso e all’avanguardia”

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF