Nasce Polo Digitale, inizia la sfida al mercato
Si concretizza il progetto della holding FFH, con ambiziosi investimenti e l’operatività di una nuova sede.
Per salvare questo contenuto devi accedere all'area riservata
01/01/2022
Nasce Polo Digitale, inizia la sfida al mercato

Il Polo Digitale è realtà. Four Factory Holding ha reso operativo il progetto ideato cinque anni fa, dando seguito alla visione di porsi sul mercato come punto di riferimento per le aziende decise a intraprendere un percorso nel vasto mondo dell’ecosistema digitale.
“Si concretizza un ulteriore passo della nostra crescita - commenta Nicola Boni, amministratore delegato di FFH - grazie alla quale negli ultimi anni siamo diventati un interlocutore di spessore per tutte quelle aziende che hanno scelto di credere in noi e nel nostro progetto. Ora il Polo Digitale è una realtà concreta e non solo più un brand, ma un’azienda strutturata che punta alla continua evoluzione, Nella nostra storia, l’unica costante è sempre il cambiamento”.
L’operatività di Polo Digitale inizia dal primo gennaio 2022. E arriva grazie a un’operazione che ha visto l’incorporazione per fusione di Matrix Media, Cyberland e Marte5 nel capitale sociale di Seven IT. Quattro aziende che si sono unite per dare vita proprio a Polo Digitale che, al termine degli adempimenti normativi, sarà soggetto giuridico a se stante nelle prossime tre settimane. A detenere la totalità del capitale sociale sarà sempre Four Factory Holding, proprietaria anche della nuova  sede dove Polo Digitale ha già trovato la propria dimensione.
“Da poche settimane - aggiunge Boni - siamo operativi nella nostra nuova sede a Mancasale. È la nostra casa, la casa di noi Digitanti, il rifugio dove nascono le idee, il luogo che ci permetterà di compiere un altro salto di qualità”.
In attesa dell’inaugurazione ufficiale della sede, che dovrebbe svolgersi in primavera, per Polo Digitale è già tempo di bilanci.
“A oggi i numeri ci riempiono di soddisfazione - conclude Boni - abbiamo superato i cento dipendenti, raggiungendo un fatturato di 10 milioni di euro. Il 2022 sarà per noi, ancora una volta, un anno  ricco di nuovi  progetti, quello che abbiamo appena concretizzato è “solamente” il nostro “nuovo” punto di partenza. Una nuova visione  che ci proietta ai prossimi tre anni, al termine dei quali  ci aspettiamo un’ulteriore crescita in termini di fatturato e investimenti”.
L’operazione Polo Digitale, coordinata nel ruolo di advisor da Alberto Iori, socio fondatore dello studio PPI&Partners di Reggio Emilia, rappresenta l’epilogo di un percorso di avvicinamento iniziato nell’autunno del 2016 e portato a compimento il 20 dicembre scorso con la nomina del consiglio di amministrazione dell’azienda. Accanto all’amministratore delegato Nicola Boni ci saranno Stefano Torelli (ex amministratore delegato di Cyberland), Carmine Caliendo (ex amministratore delegato di Marte5) e Marco Martignoni (ex amministratore delegato di Matrix Media).