Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Notizie dalle imprese

 
A A A
 
tower-model:MA1-41
CONTROLLI
true
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Notizie dalle imprese
19
mar
2019
Interpump: il consiglio di amministrazione approva il bilancio consolidato dell’esercizio 2018.
 
$titolo

Il Consiglio di Amministrazione di Interpump Group ha approvato il progetto di bilancio di esercizio 2018 e i risultati consolidati dell’esercizio 2018.
Nel 2018 sono state consolidate per la prima volta: le società del gruppo GS-Hydro (settore Olio, consolidate per l’intero anno), Ricci Engineering Srl (settore Acqua, acquisita il 2 agosto 2018 e consolidata solo per 5 mesi), Fluinox Procesos S.L.U. (settore Acqua, acquisita l’11 dicembre 2018 e inclusa nello stato patrimoniale al 31/12/2018).

Le vendite nette del 2018 sono state pari a 1.279,2 milioni di euro, superiori del 17,7% rispetto alle vendite del 2017 quando erano state pari a 1.086,5 milioni di euro.

A parità di area di consolidamento e di cambi, la crescita organica registrata è del 13,7% sul totale delle vendite; l’andamento delle valute ha penalizzato il fatturato dell’anno per 28,3 milioni di euro.

Redditività

L’EBITDA è stato pari a 288,5 milioni di euro (22,6% delle vendite) a fronte dei 248,6 milioni di euro dell’esercizio 2017, che rappresentava il 22,9% delle vendite, con una crescita del 16,0%. L’EBITDA dell’anno è stato penalizzato dall’andamento delle valute per 7,5 milioni di euro.

Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a 236,5 milioni di euro (18,5% delle vendite) a fronte dei 198,9 milioni di euro del 2017 (18,3% delle vendite), con una crescita del 18,9%.

L’utile netto del 2018 è stato di 173,9 milioni di euro (135,7 milioni di euro nel 2017), con una crescita del 28,1%. Al netto dei proventi una tantum di entrambi gli anni, la crescita risulta del 25.0%1

L’utile per azione base dell’esercizio è passato da euro 1,257 nel 2017 a euro 1,619 nel 2018.

Il capitale investito è passato da 1.085,1 milioni di euro al 31 dicembre 2017 a 1.200,8 milioni di euro al 31 dicembre 2018, a seguito dell’acquisizione di GS-Hydro e dell’aumento di circolante dovuto alla fortissima crescita organica. Il ROCE è stato del 19,7% (18,3% nel 2017). Il ROE è stato del 20,0% (17,7% nel 2017).

Situazione finanziaria

La liquidità netta generata dalla gestione reddituale è stata di 209,8 milioni di euro (172,4 milioni di euro nel 2017) con una crescita del 21,7%. Il free cash flow è stato di 82,2 milioni di euro (93,6 milioni di euro nel 2017): il decremento è dovuto all’assorbimento del capitale circolante correlato alla forte crescita del fatturato ed ai maggiori investimenti.

La posizione finanziaria netta al termine dell’esercizio era pari a 287,3 milioni di euro rispetto ai 273,5 milioni di euro al 31 dicembre 2017, dopo esborsi per acquisizioni per € 21,1 milioni, pagamento dividendi per € 23,1 milioni e acquisto azioni proprie per € 54,2 milioni. Il Gruppo ha inoltre impegni per acquisizione di partecipazioni di società già controllate valutati complessivamente 44,5 milioni di euro (46,8 milioni di euro al 31/12/2017).

Al 31 dicembre 2018 Interpump Group S.p.A. aveva in portafoglio n. 3.413.489 azioni proprie pari al 3,135% del capitale, acquistate ad un costo medio di € 21,0343.

L’utile netto 2017 beneficiava del ricalcolo delle imposte differite negli USA, a seguito dell’introduzione della riforma fiscale, per € 5,7 milioni; l’utile netto 2018 beneficia di un provento una tantum di €11,4 milioni legato all’acquisizione di GS-Hydro.

Il Consiglio ha altresì approvato la Dichiarazione Consolidata di Carattere Non Finanziario, redatta ai sensi del D.Lgs. n. 254/2016. Conformemente alla Delibera Consob n. 20267 del 18/01/2018, la Dichiarazione verrà pubblicata con le medesime modalità previste per il fascicolo di Bilancio 2018.

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI E PROPOSTA DIVIDENDO

APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO 2018
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare l’Assemblea degli Azionisti in sede ordinaria per l’approvazione del bilancio di esercizio 2018, per il 30 aprile 2018 in unica convocazione, presso una delle sedi di Interpump Group a Sant’Ilario d’Enza.

DIVIDENDO
Il Consiglio di Amministrazione ha deciso di proporre all’Assemblea degli Azionisti di approvare la distribuzione di un dividendo pari a 22 centesimi di euro (21 centesimi di euro lo scorso esercizio). Il dividendo, se approvato, andrà in pagamento il prossimo 22 maggio, con data stacco 20 maggio (record date 21 maggio).

AUTORIZZAZIONE ALL’ACQUISTO E ALIENAZIONE DI AZIONI PROPRIE
L’Assemblea degli Azionisti convocata in sede ordinaria sarà chiamata a deliberare sull’autorizzazione all’acquisto ed all’alienazione di azioni proprie. Si proporrà di concedere, previa revoca
dell’autorizzazione esistente, una nuova autorizzazione all’acquisto ed all’alienazione di azioni proprie
valida fino a ottobre 2020 di cui si riportano di seguito le caratteristiche salienti (per informazioni più dettagliate si rimanda alla Relazione del Consiglio di Amministrazione all’Assemblea, che verrà
pubblicata nei modi e nei tempi previsti dalla legge).
Le azioni proprie attualmente possedute dalla Società sono n. 3.443.489, corrispondenti al 3,16267% circa del capitale sociale. L’autorizzazione all’acquisto, da effettuarsi mediante acquisti sul mercato o mediante offerta pubblica di acquisto o di scambio secondo le modalità di legge, è relativa a un numero massimo di
3.500.000 azioni ordinarie, a un prezzo compreso tra € 0,52 (zero/52) e € 40,00 (quaranta/00).
Acquisto e alienazione oggetto della richiesta di autorizzazione saranno effettuati a scopo di investimento, stabilizzazione del prezzo dei titoli in situazioni di scarsa liquidità, permute a seguito di acquisizioni e/o
accordi commerciali con partner strategici, e servizio dei piani di incentivazione in essere o eventualmente
adottati in futuro dalla Società.

PIANO DI INCENTIVAZIONE
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea l’approvazione del “Piano di Incentivazione Interpump 2019/2021” a favore di dipendenti, amministratori e/o collaboratori del Gruppo Interpump. Per maggiori informazioni relativamente al Piano di Incentivazione, ai sensi dell’articolo 84-bis della delibera Consob n. 11971/1999, si rinvia alla relazione illustrativa che sarà messa a disposizione del pubblico nei termini di legge.

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF