Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Notizie dalle imprese

 
 
A A A
 
tower-model:MA1-41
CONTROLLI
true
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Notizie dalle imprese
28
mag
2018
Aprirà a giugno il nuovo magazzino Gema del Parmigiano Reggiano “prodotto di montagna”.
 
$titolo

Il nuovo bunker per la stagionatura e la custodia delle forme di Parmigiano Reggiano marchiate “Prodotto di Montagna” è pronto.
Gema Magazzini generali – che aveva presentato il progetto di costruzione del nuovo magazzino nel cuore dell’appennino modenese poco più di un anno fa – nonostante le condizioni climatiche non sempre favorevoli e le difficoltà dovute alla particolare conformazione del territorio, ha mantenuto la promessa fatta ai tanti produttori del territorio montano delle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna: da giugno potranno contare su una struttura moderna, efficiente e sicura in grado di garantire la continuità della filiera certificata “Prodotto di Montagna”.
Il nuovo magazzino costruito a Montese è situato su un’area di circa 25.000 metri quadrati in via Padulle, per una superficie coperta di 8.500 metri quadrati pronta ad accogliere 170mila posti forma, che si aggiungono ai 230mila che Gema Spa già gestisce nel quartier generale di Castelnovo di Sotto, in provincia di Reggio Emilia: un investimento di oltre 10 milioni di euro in tecnologia e innovazione, nell’assoluto rispetto della tradizione” - ha annunciato il presidente di Gema Magazzini Generali, Vittorio Corradi.
Il fabbricato è stato realizzato a tempo di record – ha spiegato il direttore tecnico di cantiere ingegnere Glauco Zambellisecondo i più sofisticati criteri antisismici, di efficienza energetica e di sicurezza e si inserisce armoniosamente nel territorio da un punto di vista ambientale: “la struttura, infatti – ha proseguito il progettista architetto Gabriele Mattioli – si posiziona in una conca naturale che evita ogni interferenza con le montagne circostanti e limita fortemente l’impatto sul territorio”.
Importante invece l’impatto dell’intervento dal punto di vista sociale: “Per la conduzione del magazzino, Gema ha assunto 13 abitanti del nostro Comune ai quali ha offerto un’opportunità di lavoro e di crescita professionale di grande valore” - ha evidenziato il sindaco di Montese Luciano Mazza.
Il nuovo magazzino, infatti, è dotato di macchinari e tecnologie di ultima generazione per lo stoccaggio, la movimentazione e la cura delle forme per l’utilizzo dei quali, i neo assunti sono stati appositamente formati da Gema.
Nelle aree qualificate “di montagna” – ha spiegato Claudio Guidetti del Consorzio del Parmigiano Reggiano – gli ultimi dati rilevano la presenza di 45 caseifici con una produzione annua di oltre 172mila forme di Parmigiano Reggiano. Il nuovo magazzino di Montese permetterà di effettuare anche la stagionatura in loco e ottenere quindi l’attribuzione dell’ulteriore prestigioso marchio Prodotto di Montagna”.
Forte della sua esperienza trentennale Gema – società che gestisce in regime di Magazzino Generale lo stoccaggio per conto terzi di formaggi a pasta dura e principalmente il Parmigiano Reggiano – mette ora a disposizione dei caseifici di tutte le province in cui si estende l’Appennino un nuovo magazzino dedicato, oltre a servizi moderni, sicuri, qualificati e garantiti anche dalla certificazione sulla “Sicurezza alimentare” UNI EN ISO 22000:2005. Gema, infatti, è il primo Magazzino Generale di stagionatura formaggi su tutto il territorio nazionale ad avere ottenuto questa importante certificazione con cui ha ulteriormente arricchito il proprio bagaglio di attestazioni.

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF