Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Area Credito e Finanza d'impresa

 
A A A
 
tower-model:MA1-50
CONTROLLI
true
true
true
false
true
false
false
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Area Credito e Finanza d'impresa
Osservatorio Tassi
 

La sezione contiene le statistiche aggiornate dei principali indicatori di mercato.

 

Rilevazione dei tassi di interesse effettivi globali medi ai fini della legge sull'usura

La legge sull'usura (legge 108/1996), ha introdotto un limite ai tassi di interesse sulle operazioni di finanziamento oltre il quale gli stessi sono considerati usurari. Ai fini della valutazione della usurarietà dei tassi, si deve fare riferimento al momento in cui gli interessi sono promessi o convenuti, indipendentemente dal momento del pagamento (legge 24/2001).

Dal 14 maggio 2011 il limite oltre il quale gli interessi sono ritenuti usurari è calcolato aumentando il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) di un quarto, cui si aggiunge un margine di ulteriori quattro punti percentuali. La differenza tra il limite e il tasso medio non può essere superiore a otto punti percentuali. Tale metodo di calcolo è stato introdotto dal d.l. 70/2011, che ha modificato l'art. 2, comma 4 della legge 108/96, che determinava il tasso soglia aumentando il TEGM del 50 per cento.

Il TEGM risulta dalla rilevazione effettuata ogni tre mesi dalla Banca d'Italia per conto del Ministro dell'Economia e delle Finanze.

La classificazione delle operazioni per categorie omogenee, che tiene conto della natura, dell'oggetto, dell'importo, della durata, dei rischi e delle garanzie è effettuata ogni anno dal Ministro dell'Economia e delle Finanze, che affida alla Banca d'Italia la rilevazione dei dati.

[Consulta la tabella del TEGM in vigore]

 

Tassi ufficiali delle operazioni dell'Eurosistema

I tassi ufficiali sono fissati dal Consiglio direttivo della BCE per l’area dell’euro. Il tasso di partecipazione alle operazioni di rifinanziamento principali - che forniscono la maggior parte della liquidità necessaria al sistema - segnala al mercato l’orientamento di politica monetaria in quanto indica le condizioni alle quali la BCE è disposta a effettuare transazioni con il mercato.

[Consulta la tabella dei tassi ufficiali in vigore]

 

Tasso da applicare nei casi di ritardo dei pagamenti nelle transazioni commerciali

Il decreto legislativo n. 192/12, recante attuazione della direttiva 2011/7/UE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali, dispone che in caso di ritardo gli interessi legali moratori decorrano automaticamente dal giorno successivo alla scadenza del termine di pagamento e, salvo diverso accordo fra le parti, il saggio degli interessi pubblicato a cura del Ministero dell’Economia e delle Finanze sia maggiorato di otto punti percentuali (dieci per i prodotti alimentari ai sensi dell'art.62 del D.L. n. 1/2012 convertito con modificazioni nella Legge n.27/2012).

Il saggio, al netto della maggiorazione prevista, è pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

[Consulta la tabella del tasso da applicare in caso di ritardato pagamento]

 

Tasso EURIBOR (medie mensili)


Rilevazione mensile delle medie dei tassi Euribor a 1, 2, 3 e 6 mesi pubblicate sul Sole 24 Ore - sezione Finanza e Mercati.

[Consulta la tabella del tasso Euribor mensile]

 

Tassi EURIBOR (rilevazione giornaliera)

Rilevazione giornaliera dei tassi Euribor ed Eurepo a 1,2,3 e 6 mesi pubblicate sul Sole 24 ore - sezione Finanza e Mercati.

[Consulta la tabella dei tassi Euribor - Eurepo del giorno]

 

 

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF
PER INFORMAZIONI
Area
Credito e Finanza d'impresa
Referenti

TEL +39 0522 409722/409775
FAX +39 0522 409792