Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

News

 
A A A
 
tower-model:MA1-31
CONTROLLI
false
true
true
true
true
true
true
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
News
14
dic
2018
L'accordo iraniano può sopravvivere alle sanzioni americane? Le possibili implicazioni per l'Italia
 
$titolo

Quali sono le implicazioni per l'Europa del recesso unilaterale degli USA rispetto all'accordo sul nucleare con l'Iran? Dal 2015 le relazioni economiche tra Ue e Iran erano tornate a rafforzarsi, con ricadute economiche positive per entrambi, quindi l'Unione europea sta cercando di mantenere in vita l'accordo.
Le sanzioni entrate in vigore il 5 novembre precludono anche alle imprese europee la possibilità di scambi e relazioni commerciali con il Paese? Si perchè possono gravare su società non statunitensi che intrattengono attività commerciali con l'Iran e contemporaneamente con gli Stati Uniti.
Qual è il ruolo dell'Iran per le imprese italiane? Per il momento l'Italia è tra gli 8 paesi temporaneamente esclusi dall'embargo petrolifero iraniano ma da maggio 2019 il nostro Paese non potrebbe più importare petrolio dall'Iran. Oltre il 12% del petrolio che arriva nel nostro Paese proviene dall'Iran che, a sua volta, rappresenta il 3,8% dell'export italiano nel mondo. Nel caso in cui le imprese italiane riuscissero ad esprimere appieno il loro potenziale, la loro quota salirebbe a circa il 7,3%.

Leggi la nota completa

 
ALLEGATI
DOWNLOAD VERSIONE .PDF