Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Raccolta Video

 
A A A
 
Un grande futuro tra scienza, start up e impresa - Intervento di Mauro Ferrari
21
set
2016

Da tempo le imprese, i sistemi locali e le comunità vivono un grande paradosso: più apprendono, più cercano di organizzarsi, più si attrezzano per gestire la complessità e più si afferma in loro un senso d’inadeguatezza. Oggi, ciò che serve è un nuovo modo di pensare e interpretare il mondo. Un esercizio, allo stesso tempo individuale e sociale, fondato sulla consapevolezza di un futuro non prevedibile e sulla necessità di forti discontinuità. I tempi impongono di apprendere a coabitare con l’incertezza e con la complessità. Non si tratta solo di sopravvivere, ma di impegnarsi per costruire una nuova realtà capace di cogliere le nuove opportunità.

Nella consapevolezza di ciò Unindustria Reggio Emilia ha predisposto il percorso formativo "Costruire una nuova realtà". Un “contenitore” interdisciplinare dedicato alla Grande Trasformazione in corso e ai trend che stanno cambiando il mondo. Gli incontri, rivolti agli imprenditori e alla comunità reggiana, concorrono a formare un percorso ideale lungo il quale si avvicendano testimoni che rappresentano, nei loro rispettivi ambiti, dei punti di riferimento internazionali.

Ospite del primo appuntamento è stato Mauro Ferrari, Scienziato Italiano, Presidente e CEO Houston Methodist Research Institute, oggi alla ribalta delle testate scientifiche di tutto il mondo per aver individuato un nuovo nanofarmaco in grado, secondo i primi test sugli animali, di combattere forme di cancro con metastasi. Ferrari è anche imprenditore, con all’attivo diverse aziende biotech, di cui una quotata NASDAQ, e nel suo intervento ha affrontato anche il tema dell’impatto che ricerca e spin-off possono avere sull’economia del territorio.

 
..