Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Approfondimenti

 
A A A
 
tower-model:MA1-57
CONTROLLI
false
true
true
false
true
false
false
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Approfondimenti
Rilevazioni statistiche con obbligo di risposta dei soggetti privati (2017-2019)
 

Similmente a quanto avviene nei principali paesi europei, l’obbligo di fornire dati statistici è sancito nell’ordinamento italiano nell’art. 7 del d.lgs n. 322/89 ed è variamente graduato. Per le rilevazioni previste nel Programma statistico nazionale (Psn), l’obbligo riguarda tutte le amministrazioni, enti ed organismi pubblici, che sono perciò tenuti a fornire tutti i dati che vengono loro richiesti.

Al medesimo obbligo sono sottoposti i soggetti privati per le rilevazioni, previste sempre nel Psn, espressamente indicate in una delibera del Consiglio dei ministri, emanata con decreto del Presidente della Repubblica.

Per particolari rilevazioni, anch’esse comprese nel Psn, ma contenute in un apposito elenco, l’inosservanza dell’obbligo di fornire i dati richiesti, cui la legge equipara la fornitura scientemente errata o incompleta, è punita con una sanzione amministrativa pecuniaria.

A seguito della conversione in euro, gli importi delle sanzioni di cui all'art. 11 del d.lgs. n. 322 del 1989 sono:

  • dalla misura minima pari a euro 206, 00 alla massima pari a euro 2.065,00 per violazioni commesse da persone fisiche
  • dalla misura minima pari a euro 516, 00 alla massima pari a euro 5.164,00 per violazioni commesse da enti e società.
 
ALLEGATI
DOWNLOAD VERSIONE .PDF
PER INFORMAZIONI
Area
Ufficio Studi, Education e ICT
Referenti

TEL +39 0522 409775
FAX +39 0522 409795