Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Approfondimenti

 
A A A
 
tower-model:MA1-57
CONTROLLI
false
true
true
false
true
false
false
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Approfondimenti
L’alternanza scuola-lavoro. Un vademecum per le imprese
 

Nel corso della Seconda Giornata dell'Education, organizzata il 13 ottobre da Confindustria nell’aula magna della LUISS di Roma, si è parlato dell’ingresso dell’alternanza scuola-lavoro obbligatoria nel sistema educativo italiano.

Questa svolta richiede una riflessione a tutto campo affinché diventi davvero l’inizio di un processo duraturo e non un’operazione isolata. Per vincere questa sfida occorre mettere a sistema modelli ed esperienze già maturate in modo che possano rappresentare un riferimento per le scuole e per le imprese che, pur riconoscendo l’importanza dell’alternanza, si domandano come si possa effettivamente realizzare nel proprio ambito di riferimento.

Per questo Confindustria ha realizzato un vademecum per gli imprenditori sulle novità introdotte dalla Buona scuola varata dal Governo. Il vademecum ha un'appendice che riporta circa 200 buone pratiche di alternanza scuola-lavoro già sperimentate e realizzate da 74 associazioni territoriali e di categoria e dal gruppo giovani Confindustria.

 
ALLEGATI
DOWNLOAD VERSIONE .PDF
PER INFORMAZIONI
Area
Ufficio Studi, Education e ICT
Referenti

TEL +39 0522 409775
FAX +39 0522 409795