Contenuto protetto
Per visualizzare il dettaglio del contenuto è necessario autenticarsi.
Ok
 

Comunicati stampa

 
A A A
 
tower-model:MA1-56
CONTROLLI
true
false
false
false
true
false
false
true
PID = ${pid}
hashIndex = ${hashIndex}
newSeed = ${newSeed}
seed = bflWNfmmJHkARTNh9yVAzfS02Nb9jXmPKYd8i0SyEc0ODQDmQHbF449yes9QMj5BILisd1FEAP42W12pSf17wyLdGjr0GMTyK2sFQ9FhnS9tSVkeCBcviXRjsm9ZPqz7zRdsvCqpyCq5Wp9E72z8Wm7Cbk4FlSxdISzfMp0Tpmrs3lUnyLYNPO8Pcm2SGHJk0RNe8fby
can-view = false
Comunicati stampa
08
apr
2019
“Be your Future” prima edizione del Festival dei Giovani a Reggio Emilia.
 
$titolo

È tutto pronto per l’avvio dell’edizione reggiana del Festival dei Giovani, la prima iniziativa in Italia interamente dedicata all’ascolto delle nuove generazioni, che si svolgerà a Reggio Emilia da lunedì 15 a mercoledì 17 aprile.
Ricco il programma di appuntamenti che animerà la tre giorni della kermesse. Oltre 80 eventi e migliaia di giovani, provenienti da tutto il Paese si confronteranno sui principali temi di attualità: dalla legalità alla immigrazione, dall’uso dei social network al lavoro che verrà, dal benessere psico-fisico al rapporto con le nuove tecnologie, dall’economia digitale al mondo della informazione e non solo.
Sono previsti workshop, concerti, premiazioni, seminari e dibattiti sugli argomenti più vicini agli studenti: innovazione e ricerca, ambiente ed economia circolare, creazione di nuove imprese, Europa, mobilità internazionale, società multietnica e integrazione, orientamento, cultura del lavoro, alternanza scuola-lavoro e legalità.
Saranno presenti imprenditori, docenti universitari, startupper, personaggi del mondo della formazione, dell’informazione, dello sport e dello spettacolo, per ascoltare, interagire con gli studenti tra i 16 ed i 19 anni, che affolleranno il Festival.
Un’attenzione particolare verrà posta sul mondo dei social, per discutere insieme su argomenti sui quali i Millennials si scontrano e si confrontano quotidianamente, come l’uso consapevole della rete, la digital reputation, le fake news, come riconoscerle e come difendersi. Riflettori puntati anche sull’innovazione e le città del domani per immaginare il mondo che verrà tra nuove tecnologie, i devices digitali, fonti di energie alternative e sviluppo sostenibile. Giovani, innovazione e sostenibilità sono infatti tre parole che si coniugano spontaneamente con i valori della Tecnologia e dell’Ambiente.
Con lo sguardo rivolto al futuro ci sarà poi spazio per le storie di integrazione e interculturalità nella società attuale: dalla parità di genere all’immigrazione, alla cultura della solidarietà, al bullismo e cyberbullismo. Non mancheranno attività di orientamento scolastico e professionale, con Coca-Cola, Umana, Naba e con le lezioni dell’Università LUISS Guido Carli. Ci saranno incontri sui principali temi di attualità in collaborazione con Sky.

I risultati ottenuti in questi anni ci incoraggiano - spiega l’ideatrice e responsabile della manifestazione Fulvia Guazzone, founder Noisiamofuturo e Festivaldeigiovani - Più noi motiviamo e ascoltiamo i ragazzi più loro partecipano attivamente, esprimono idee, si impegnano in progetti. Il Festival dei Giovani è in questo senso un vero Festival dell’ascolto che ogni anno rinnova con convinzione questa vocazione. Nell’edizione 2019 la parola d’ordine è emersione. Intatti ai ragazzi saranno offerti spazi ed occasioni per confrontarsi e per esporre, idee, progetti, esperienze vissute. Avverrà in Talent School, sessioni in cui i ragazzi racconteranno, divisi in squadre le loro best practice scolastiche e di conseguenza la loro migliore scuola, nell’edizione speciale di Latuaideadimpresa® con gli studenti che presenteranno i loro progetti di start up, ma anche in Massimo Ascolto con l’esibizione di band studentesche e giovani cantautori”.

“L’investimento sui giovani, sulla loro formazione e il loro futuro è sempre il miglior investimento che una comunità possa fare per far crescere le sue risorse migliori: i giovani appunto – dice l’assessore comunale all’Educazione Raffaella CurioniPer questo abbiamo deciso di promuovere il Festival dei Giovani e di offrire ai nostri ragazzi questa straordinaria opportunità di protagonismo e di partecipazione che per tre giorni li metterà fianco a fianco con coetanei provenienti da tutta Italia e li coinvolgerà in proposte didattiche e culturali di alta qualità a loro dedicate. L’investimento nelle future generazioni, a partire dalla primissima infanzia grazie al Reggio Approach, è parte della storia della nostra città. Da decenni lavoriamo per rendere bambini e ragazzi protagonisti delle loro comunità. Lo facciamo anche stavolta, con questa grande iniziativa che mette al centro le nostre scuole e stimola il confronto su tematiche di grande attualità che caratterizzano la quotidianità dei nostri ragazzi, dalle tecnologie all’interculturalità”.

L’obiettivo del Festival dei Giovani è quello di far parlare di sé una generazione che è scomparsa dall’agenda politica e che non si ritrova nelle definizioni che la società le attribuisce comunemente, che desidera diffondere opinioni e tendenze, esprimendo il proprio talento. Contribuire alla costruzione del miglior futuro possibile per i nostri giovani è uno degli obiettivi principali che Unindustria Reggio Emilia persegue da sempre in diverse forme. – spiega Filippo di Gregorio, Direttore generale dell’associazione degli industriali reggiani - Lo facciamo attraverso il sostegno a quelle attività formative e di indirizzo che sono necessarie per tracciare un percorso, lo facciamo attraverso le numerose attività di orientamento alla scelta, lo facciamo attraverso le collaborazioni con le scuole superiori per l’alternanza scuola-lavoro, con le fondazioni ITS e con le università, con l’erogazione di borse di studio e il finanziamento dei dottorati di ricerca. Guardiamo al futuro delle giovani generazioni consapevoli che attraverso di loro si costruisce il futuro del nostro Paese. L’obiettivo della manifestazione è anche quello di favorire la transizione dei giovani dalla scuola al mondo del lavoro e contrastare la crescita del numero dei giovani che non sono impegnati in un percorso di istruzione né risultano occupati in un’attività lavorativa”.

 
DOWNLOAD VERSIONE .PDF
PER INFORMAZIONI
Area
Area Comunicazione
Referenti

TEL 0522 409723
FAX 0522 409793